Questo sito o strumenti di terze parti, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento o per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

 

Consulta la normativa sui cookie

 

Consulta la Cookie Policy

 

 

Dirigenti Scolastici

Comunicazioni e materiele utile ai Dirigenti Scolastici delle scuole di ogni ordine e grado.

 

Si comunica che  è stato definito il programma della prima parte del 
corso di preparazione al concorso per la dirigenza scolastica 
organizzato da CISL Scuola e IRSEF IRFED.

Il primo appuntamento, per la presentazione del corso (strategie e 
tecniche per la preparazione alle prove d’esame), è fissato per il 4 
marzo alle ore 15,30.

Seguiranno, fino al 29 aprile, altri sette incontri, ciascuno della 
durata di due ore e trenta minuti.

Ricordiamo che le attività formative sono riservate agli iscritti alla 
CISL Scuola e che per partecipare agli incontri è necessaria la 
compilazione di un modulo web

https://cislscuola.syncline.cloud/QuestionFormSection/FormView?fid=MTA= ]

nel quale vengono indicati dal/la richiedente i contatti per ricevere le 
credenziali di accesso agli incontri, previsti in modalità on line.

In allegato il programma completo e l’indicazione degli argomenti su cui 
verteranno gli incontri delle fasi successive.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (concorsoprogramma.pdf)concorsoprogramma.pdf 169 kB

Nella giornata di venerdì 19.11.2021 si è svolto il Terzo congresso territoriale CISL Scuola Piemonte Orientale.
È stato impegnativo, ma fonte di soddisfazione per tutti, con risultati equi nelle votazioni.

Riconfermato il Segretario Generale Domenico Amoruso.

Riconfermata la segreteria e l'esecutivo nelle persone di Antonella Cabassa, Maria Grillo, Gabriella Porzio e Francesco Fonzetta.

RSU, consiglieri in carica e poi rinnovati, sindaci revisori, collaboratori, la presenza di figure istituzionali CISL (Inglima Salvo Segreteria Nazionale, Maria Grazia Penna Segretaria Generale Cisl Scuola Piemonte, Elena Ugazio Segretaria Generale Cisl Piemonte Orientale, Luca Caretti Cisl Regionale, ecc.) e di figure istituzionali dell'amministrazione (Bordonaro Giuseppe Provveditore agli Studi di novara e vice direttore Regionale per il Piemonte) hanno riempito la giornata che attendevamo già da febbraio, poi maggio.
Temi sociali e sanitari ci hanno coinvolto come cittadini, con tutte le attenzioni dettate dalla normativa.
LA SCUOLA. è il nostro impegno come sindacato, ci manca ancora di nuovo un CCNL rivisitato e definitivo nelle competenze nostre e dell'Amministrazione, da rivalutare fortemente nella parte economica.
Noi parteciperemo ai prossimi Consigli, di categoria, territoriali, regionali, nazionali, per portare la voce dei nostri iscritti.

Novara, 20 .11.2021
Domenico Amoruso Segretario Generale Cisl Scuola Piemonte Orientale

 

Sul sito del Ministero dell'Istruzione è stato pubblicato in data 26 ottobre il calendario della seconda sessione di prove scritte suppletive relativamente alla procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno.
 
L'elenco delle sedi d'esame, con la loro esatta ubicazione, con l'indicazione della destinazione dei candidati, è comunicato dagli USR responsabili della procedura almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi Albi e siti internet. L'avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti. 
 
Le prove si svolgeranno a partire dal prossimo 15 novembre e fino al 22 novembre.
Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Calendario Suppletive 2.pdf)Calendario Suppletive 2.pdf 136 kB

Le disposizioni approvate dal Parlamento nel luglio scorso in sede di conversione del D.L. 73/2021 comportano la necessità di modificare le regole con cui si svolgeranno i concorsi ordinari già banditi con i Decreti 498/2020 e 499/2020, per i quali le domande di partecipazione sono state presentate nell’estate dell’anno 2020, e che riguardano rispettivamente la scuola dell’infanzia e primaria (per un totale di 12.836 posti) e la secondaria di I e II grado (per complessivi 33.000 posti).


I concorsi non sono stati finora espletati a causa dell'emergenza da covid 19, con l’unica eccezione delle classi di concorso cosiddette STEM (A020, A026, A027, A028 e A041,) i cui concorsi si sono svolti e conclusi nel corso dell'estate.


Perché le nuove regole di svolgimento dei concorsi possano trovare applicazione anche per quelli banditi in precedenza, occorre l’emanazione di un Decreto del Ministro, che è stato oggetto dell'informativa sindacale svolta il 27 ottobre e sul quale deve ora esprimere il proprio parere il CSPI.

Nel corso dell'informativa la Cisl Scuola ha prima di tutto affermato la necessità e l'urgenza di affrontare il tema del reclutamento in un'ottica complessiva, incentrando finalmente la discussione e il confronto su soluzioni realmente efficaci traguardando "a regime" un sistema non costituito unicamente dalle sole procedure concorsuali per esami. Ha chiesto pertanto che si riconosca, come prevede peraltro il Patto per la scuola del maggio scorso, un ruolo di interlocuzione e di proposta delle organizzazioni sindacali, evitando il continuo ricorso a soluzioni assunte in emergenza e sotto l'assillo delle scadenze legate alle operazioni di assunzione in ruolo. 

Nel merito del provvedimento, che in parte modifica anche i concorsi già banditi, la CISL Scuola ha chiesto che la riserva del 30% dei posti ai precari con tre anni di servizio - contenuta nel DL 73/2021 - trovi applicazione già per le graduatorie di merito dei concorsi di cui ai decreti 498 e 499. 

Ha contestato poi il fatto che non si preveda anche la pubblicazione della graduatoria degli idonei oltre a quella dei vincitori, pubblicazione che si ritiene necessaria e opportuna sia ai fini di eventuali scorrimenti, sia perchè col superamento delle prove consegue comunque l'abilitazione anche chi non viene assunto in ruolo. Ha chiesto inoltre di integrare i titoli di accesso al concorso per la scuola dell'infanzia con il diploma triennale di scuola magistrale, peraltro già preso in considerazione all'atto della presentazione delle domande nel luglio 2020, e infine di definire in modo chiaro ed esplicito il punteggio da attribuire ad ogni risposta esatta e alle risposte errate o non date. 

Modifiche introdotte rispetto ai bandi originari dei concorsi 2020.


Viene abolita la prova preselettiva. Il concorso inizierà pertanto con una prova scritta (una sola prova anche per la secondaria il cui concorso in precedenza ne prevedeva due); la prova sarà "computer based" con 50 quesiti a risposta multipla (di cui una sola esatta) per rispondere ai quali i candidati avranno a disposizione 100 minuti. I quiz saranno così articolati :


Concorso per i posti comuni
40 quesiti volti all’accertamento delle competenze e delle conoscenze in relazione alle discipline oggetto di insegnamento nella scuola primaria, ai campi di esperienza nella scuola dell’infanzia e delle discipline afferenti alla classe di concorso per la secondaria.
5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.
5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Concorso per i posti di sostegno
40 quesiti a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità.
5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue 
5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.


La prova scritta, cui sono assegnati un massimo di 100 punti, è superata conseguendo un punteggio minimo di 70/100.
l quesiti saranno redatti da una apposita commissione nominata dal Ministero sulla base dei programmi già pubblicati nei bandi del 2020.

Chi supera la prova scritta è ammesso a sostenere la prova orale, che avrà una durata massima complessiva di 30 minuti per il concorso per scuola dell' infanzia e primaria e di 45 minuti per il concorso per la secondaria. La prova consiste nella progettazione di una attività didattica. Anche per la prova orale il punteggio massimo assegnabile è di 100 punti e si intende superata con un punteggio di almeno 70/100.


La commissione esaminatrice dispone infine di 50 punti per i titoli, in modo che il punteggio massimo conseguibile è complessivamente di 250 punti.


Per espressa previsione normativa non è ammessa la presentazione di nuove domande. Ricordiamo che quelle presentate a suo tempo erano state 76.757 per i concorsi di scuola primaria e infanzia e ben 430.585 per la secondaria.

Va/Fr

Carissimi colleghi,


invitiamo con la presente gli iscritti per delega, ovvero con trattenuta sindacale sul cedolino, ad aggiornare i loro dati attraverso l’applicativo che trovate in calce.


È chiaro che i dati in possesso di codesta organizzazione sindacale saranno utilizzati solo ed esclusivamente per migliorare le comunicazioni con gli associati e fornire il miglior servizio possibile.


Siamo a disposizione per supporto tecnico e chiarimenti.

 

https://cislscuola.multicastsrl.it/iscritti/index.php/